Thaniel Ion Lee

Thaniel Ion Lee è un astista americano molto particolare poichè la sua arte fatta di fotografia, collage e pittura nasce soprattutto da un discorso critico attorno al mondo di oggi, attono alla civiltà contemporanea, rispetto ad uno stato problematico come quello in cui l’artista si trova.

Thaniel nasce 32 anni fa affetto da una malattia chiamata arthrogryposis che gli permette un uso limitato delle mani, delle dita e delle gambe. Dato il suo stato è stato sottoposto negli anni a diversi interventi che hanno lasciato sul suo corpo cicatrici indelebili. Ispitato al suo stato fisico nasce il lavoro chiamato, My Skin – self portraits, in cui il corpo di Thaniel viene ritratto attraverso fotografie in bianco e nero.  Questo lavoro ruota attorno ad un pesiero: “in questo mondo fatto di programmi sulla chirurgia plastica, sulla ricerca di modelli, su falsi talent show e reality TV; io cerco di mostrare un corpo che non può essere cambiato, un corpo che la chirugia plastica non può trasformare in perfezione, un corpo che non viene mostrato nella cultura pop dei magazines o su MTV”.

Anche la serie di collage creati nel 2009 sono legati al corpo, più precisamente derivano dalle illustrazioni contenute nei libri di medicina.

All’interno del suo sito sono contenuti tutti i lavori da lui svolti, tutti pregni di un messaggio importante che aiuta a riflettere.

Annunci

1 commento

  1. […] l’articolo originale: Thaniel Ion Lee Tags: Arte, Articolo, Collage, […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...